Attività

L’Associazione organizza diversi eventi e iniziative durante tutto l’arco dell’anno: festival musicali, cene, aperitivi, bancarelle solidali, persino una regata umanitaria. Il tutto finalizzato a raccogliere fondi a sostegno dei nostri progetti, ma nello spirito di festa e gioia che ci contraddistingue.

 

Cene Girotondine

Da quando il Girotondo è diventata Onlus, ci piace festeggiare ogni anniversario con i nostri soci e simpatizzanti. Eventi, solitamente una in periodo primaverile e una in periodo natalizio, con un triplice scopo: 1) illustrare i nuovi progetti da sostenere, il calendario di attività dell’anno e il bilancio dell’anno passato; 2)raccogliere fondi e adesioni e all’associazione; 3) divertirsi e, possibilmente, mangiare bene.

 

APRILE/MAGGIO

La Danza del Lavoro Sporco

Nata nel 2003 come concerto astigiano del 1° Maggio, la Danza del Lavoro Sporco è ormai l’appuntamento fisso che apre la stagione musicale estiva del territorio. Ogni anno un’accurata selezione di band (alcune emergenti, altre affermate a livello nazionale) si alternano sul palco per denunciare le condizioni lavorative più inumane e celebrare le attività del Girotondo. Birra e piatti d’autore ne sono la cornice. Dal 2012 la Danza del Lavoro Sporco si tiene a Calliano.

 

GIUGNO

Lotteria “Kupinduzi”

“Kupinduzi” in Swahili significa rivoluzione. Noi la intendiamo pacifica, e volta a cambiare le cose, in meglio. La lotteria è un buon sistema per raccogliere fondi a favore dei nostri progetti e per accogliere, intorno alla associazione, sponsor e sostenitori.

 

DICEMBRE

Bancarella solidale

Nei giorni che precedono il Natale, seppur assiderati, siamo presenti da anni in una via del centro storico di Asti con una bancarella di oggetti usati o prodotti a mano che proponiamo per fare regali solidali. Capita inoltre, nel corso dell’anno, di vederci in quelle stesse vie a proporre sacchi di mele piuttosto che piante grasse, a sostegno di raccolte fondi in occasione delle giornate mondiali dell’acqua e dell’alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *