Chi siamo

MISSION

Il Girotondo Onlus è un’Associazione senza scopo di lucro di volontari impegnati in progetti umanitari e di sviluppo a sostegno dei Paesi più poveri del “Sud del Mondo”.

L’ORIGINE

L’associazione è nata nel 1977 ad Asti (città in cui tutt’ora ha sede) per volontà di un gruppo di giovani appartenenti all’oratorio salesiano Don Bosco. L’associazione è tuttavia di natura laica.

Dal 1977 ad oggi diversi giovani hanno aderito all’associazione prendendo parte alle diverse attività organizzate per raccogliere fondi a supporto dei progetti annuali sostenuti o partecipando ai soggiorni “esperienza” organizzati dall’associazione stessa nei Paesi del “Sud del Mondo”.

I PROGETTI PER IL “SUD DEL MONDO”

I progetti sostenuti dall’associazione riguardano principalmente i Paesi dell’Africa e del Sud America: in particolare nel corso degli anni si è rafforzata la collaborazione con alcuni referenti in loco di Bolivia, Repubblica Democratica del Congo e Kenya, pur tuttavia non escludendo lo sviluppo di progetti anche in altri paesi dei due continenti.

Il Girotondo Onlus si impegna prioritariamente a sostenere economicamente o in altra forma progetti di sostegno propri, ovvero condivisi e programmati con i referenti dei diversi Paesi con cui negli anni si è stretta una fattiva collaborazione di fiducia. In questo modo l’Associazione garantisce che tutte le risorse raccolte attraverso le proprie attività giungano a destinazione e utilizzate esclusivamente a favore della causa sostenuta.

LE ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE

L’Associazione si occupa di:

  • Organizzare iniziative, eventi e attività di raccolta fondi e sensibilizzazione per sostenere progetti propri;
  • pianificare e organizzare soggiorni “esperienza” per giovani e adulti presso le strutture destinatarie dei progetti di sostegno nei Paesi dell’Africa e del Sud America;
  • sensibilizzare i propri concittadini circa le tematiche di sviluppo sostenibile e responsabile dei Paesi in via di sviluppo;
  • informare i cittadini italiani ed europei circa le condizioni politiche, economiche e sociali dei Paesi del “Sud del Mondo”;
  • sostenere cause e iniziative di altre associazioni o ONG che si occupano di sviluppo sostenibile e responsabile dei Paesi in via di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *